Einodios

Nome utente:      Password:     Ricordami

Hai perso la password? |  Registrati ora!
Sezioni

Dall'Archivio
Perdoni in preghiera in San Cataldo

Viaggiare Low Cost : Come pagare all'estero: Leggere le tabelle di cambio
Inviato da einodios il 18/2/2009 23:00:00 (18745 letture)

L'euro ci ha abituati a muoverci in molti paesi europei senza porci il problema del dove cambiare i nostri soldi. Quando però si esce al di fuori dell'area Euro, come e dove effettuare il cambio diventa un problema di estrema importanza. Occorre capire bene, prima di partire, quali sono i meccanismi che regolano l'acquisto e la vendita di valuta e se sia più conveniente pagare utilizzando contanti, carte di credito o bancomat.
In questa serie di articoli analizzeremo i vari fattori da valutare per ridurre gli aggravi di costo dovuti al complesso meccanismo che sta alla base del mercato dei cambi.




COME LEGGO LE TABELLE DEI CAMBI? COME FACCIO A CAPIRE DOVE IL CAMBIO E' PIU' CONVENIENTE?

La prima cosa da sapere è che una tabella di cambio indica il valore, espresso in valuta estera, dell'unità di valuta locale. Ciò significa che se in Italia troveremo l'indicazione che un euro vale, ad esempio, 1,30 dollari, negli Stati Uniti troveremo scritto che 1 dollaro vale 0,77 euro (ossia 1:1,30).

La seconda cosa da dire è che le tabelle di cambio, per ogni valuta estera, non indicano un solo valore, ma due: uno sotto la voce “Compro”, l'altra sotto la voce “Vendo” (o simili). All'estero troveremo scritto, rispettivamente “Buy” e “Sell” (o simili).
Cosa significano queste voci?
Qualsiasi bene venduto su un mercato finanziario (azioni, obbligazioni, merci...) ha un prezzo differente a seconda che il bene venga acquistato o venduto. Il prezzo a cui un operatore finanziario (nel nostro caso l'ufficio cambi) vende sarà sempre superiore a quello a cui acquista.
Questo meccanismo viene applicato anche al mercato delle valute. Pertanto con la voce “Compro” un ufficio cambi indica a che prezzo acquista valuta locale e con la voce “Vendo” a che prezzo vende la stessa valuta.

Un esempio di tabella che potremmo trovare in Italia è la seguente:



Vediamo come va letta questa tabella.
Se vogliamo comprare valuta straniera prima di partire, per ogni euro dato avremo in cambio 1,29 dollari americani oppure 1,09 sterline oppure 119 yen (Compro). Se invece vogliamo liberarci, al nostro ritorno, della valuta straniera avanzata, per avere un euro dovremo dare 1,30 dollari oppure 1,10 sterline oppure 120 yen (Vendo).

All'estero, per esempio negli Stati Uniti, potremmo avere i seguenti valori:



Se volessimo comprare un dollaro, dovremmo dare 0,775 euro (Sell). Al contrario, in cambio di un nostro dollaro l'ufficio cambi ci darebbe solo 0,769 euro (Buy).

In conclusione, possiamo dire che se abbiamo bisogno di valuta straniera in Italia dovremo controllare il valore COMPRO, all'estero invece SELL. Se invece abbiamo bisogno di vendere valuta straniera per avere in cambio euro, in Italia dovremo controllare il valore VENDO e all'estero il valore BUY.

Ora che abbiamo capito come si legge una tabella di cambio, occorre precisare che i valori delle valute che leggiamo sui giornali o su internet non sono quelli che vengono applicati quando cambiamo il nostro denaro. Infatti, ogni ufficio cambi o banca effettua dei cambi differenti, pagando qualcosa meno quando compra e chiedendo qualcosa di più quando vende. Nel nostro esempio abbiamo indicato un valore ufficiale di 1,30 dollari per ogni euro quando acquistiamo euro e di 1,29 dollari per ogni euro quando acquistiamo dollari (ossia vendiamo euro). Nella realtà ci troveremo invece a dover dare più di 1,30 dollari (ad esempio 1,35) per acquistare un euro e a ricevere meno di 1,29 dollari (ad esempio, 1,25) quando vendiamo un euro.



Ciò significa che in Italia quando abbiamo bisogno di comprare valuta straniera dovremo cercare un valore COMPRO alto. Quando invece dobbiamo vendere valuta straniera, dovremo cercare un valore VENDO basso

Negli Stati Uniti invece, ricordando che BUY indica quanti euro otterremo in cambio di un dollaro e SELL quanti euro dovremo dare per ricevere in cambio un dollaro, potremmo invece trovare la seguente tabella:



Questi valori indicano che, trovandoci negli Stati Uniti, quando dovremo comprare dollari ci converrà cercare un valore SELL basso, quando dovremo comprare euro un valore BUY alto.

Generalizzando, se cambiamo in Italia, prima di partire dobbiamo cercare un'agenzia che indichi un valore “COMPRO” molto alto; al nostro ritorno, dobbiamo invece cercare un valore “VENDO” quanto più basso possibile.
All'estero, quando abbiamo bisogno di valuta locale dobbiamo guardare il valore sotto la voce “SELL”. Più questo valore è basso, tanto più il cambio sarà favorevole per noi.
Prima di fare ritorno in Italia, dobbiamo invece guardare la voce “BUY”, cercando il valore più alto possibile.


Ricordiamo infine che alcuni operatori applicano un cambio più favorevole, ma richiedono una commissione fissa. Altri invece applicano un tasso meno conveniente, ma senza commissioni fisse. Le commissioni fisse vengono ammortizzate cambiando una quantità maggiore di denaro. Pertanto, in via generale, possiamo dire che per cambiare piccole quantità di valuta sarà meglio rivolgerci a chi non ha commissioni. Viceversa, per somme abbastanza elevate (la cui consistenza va valutata caso per caso) potrebbe essere meglio pagare una commissione.

Presso gli operatori che espongono un solo valore per ogni valuta sarà possibile esclusivamente acquistare valuta locale. Un esempio sono gli alberghi, preso i quali potremo cambiare euro per avere valuta locale, ma non il contrario.

Il prossimo articolo vi spiegherà dove è meglio cambiare: in Italia o all'estero?

ARTICOLI CORRELATI:

- Come pagare all'estero: Cambio in Italia o all'estero?
- Come pagare all'estero: Dove cambiare, come prelevare contanti e come pagare
- Come pagare all'estero: Travellers Cheque, carte di credito ricaricabili e conclusioni

SERVIZI UTILI

Convertitore di valuta in tempo reale

Rango: 8.00 (3 voti) - Vota questa notizia -



Altri Articoli
1/9/2016 10:37:56 - Croazia, amore a prima vista
15/12/2015 15:28:02 - Roma golosa speciale Natale 1
23/11/2015 16:59:48 - Roma segreta: L'oratorio di San Silvestro
17/11/2015 14:17:27 - A spasso per Roma: Caravaggio gratuito
12/11/2015 15:32:37 - Roma gourmet: pizza o pinsa?



Inserisci questo articolo come segnalibro

                   

I commenti sono di proprietà degli autori. Si declina ogni responsibilità sul loro contenuto.



 Sondaggio
Hai mai viaggiato in aereo gratis?
No

Einodios.it © 2008 - 2010
Maison Nila  Contatti